Elezioni comunali, i centri sciolti per mafia al voto il 7 novembre

109

Tra  i paesi interessati al rinnovo dei Consigli comunali ci sono i paesi di Africo, San Giorgio Morgeto e Sinopoli.

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha adottato il decreto con il quale è stata fissata la data del turno autunnale di elezioni amministrative nei Comuni delle Regioni a statuto ordinario, sciolti per fenomeni di condizionamento e infiltrazione di tipo mafioso.

Le consultazioni si svolgeranno domenica 7 novembre, con l’eventuale turno di ballottaggio il 21 novembre. I Comuni interessati sono 7: Orta di Atella (Caserta), Manfredonia (Foggia), Carmiano (Lecce), Scanzano Jonico (Matera), nonché Africo, San Giorgio Morgeto e Sinopoli, in provincia di Reggio Calabria.

In particolare, il consiglio comunale di Africo era stato sciolto per la durata di diciotto mesi con Decreto del Presidente della Repubblica del 2 dicembre 2019, pubblicato GU serie Generale numero 2 del 3 gennaio 2020 e, per la gestione, era stata nominata una commissione straordinaria. in seguito, il 31 marzo 2021 il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’interno Luciana Lamorgese, non essendo ancora esaurita l’azione di recupero e risanamento delle istituzioni locali dai condizionamenti da parte della criminalità organizzata, aveva prorogato lo scioglimento del suddetto comune.

E ancora l’ex sindaco di Africo, Francesco Bruzzaniti, è stato dichiarato incandidabile per due tornate elettorali, decisione emessa dalla Corte d’Appello di Reggio Calabria.