Occhiuto e I suoi…deboli avversari!

38

Il centrodestra con Occhiuto, ottimo candidato, vince: già dallo scorso anno sta sopra il centrosinistra, ha le liste, programmi solo da aggiornare. Adesso ha pure avversari più deboli e  divisi. Se il pronostico è così netto, è possibile concentrarsi su come far rinascere la Calabria: avere investimenti, una classe dirigente rispettata e rispettabile

Il Partito Democratico calabrese confidava sul fatto che andando avanti a tentoni si potesse tornare a qualcosa di tollerabile. O ad un nuovo “imprevisto”, per arrivare a candidare Irto, che “si è ritirato non una, ma due volte”, ma eccolà, “buscarsi” invece la consapevolezza che farà la cavia per l’accordo con i 5S (intestandosi la conseguentes confitta), con la semisconosciuta Maria Ventura candidata alla presidenza della Regione. E sì, ci sta, in una fase di svolte epocali (…): I Presidenti americano e russo tornano ad incontrarsi, la Giustizia è alla prova di Pal & Amara, I nostri soldati tornano da guerre che si potevano evitare, la nazionale di Mancini è prima protagonista. Cosicché Letta e Conte, anzi Conte e Letta avranno fatto il ragionamento di Biden e Putin per “guardarsi” dalla Cina: se c’è un “nemico”- nel caso della politica nostrana la destra (in realtà è un centrodestra ) – si è autorizzati alla qualunque. Anche ad un’alleanza senza ne capo e ne coda. Nei processi staliniani c’è un salto di qualità rispetto all’Inquisizione

Per leggere la versione integrale dell’opinione di Franco Crinò puoi scaricare la Riviera di domenica 27 Giugno.