Reggio, incendiano negozio a imprenditore che non vuole venderlo

269

La Procura della Repubblica – DDA reggina hanno eseguito questa mattina due arresti, nell’ambito dell’operazione “La fabbrica dei cornetti”, contro due soggetti: Riccardo D’Anna di anni 28 e Antonio Morabito di anni 41, accusati di tentata estorsione, danneggiamento mediante incendio e porto di arma in luogo pubblico, oltre che – per il solo Morabito – di associazione per delinquere di stampo mafioso, in quanto ritenuto appartenente alla cosca Ficara-Latella di Reggio Calabria.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i due avrebbero tentato di estorcere a un imprenditore la vendita della propria tabaccheria e alle resistenze di quest’ultimo Morabito avrebbe ordinato a D’Anna di appiccare il fuoco alla saracinesca del locale.

Oltre alle misure cautelari, è stato disposto il sequestro di beni nei confronti due imprese operanti nel settore dolciario per complessivi due milioni di euro.