Siderno: “la panchina viola della gentilezza” esposta al Tennis club

2755

riceviamo e pubblichiamo

Il Tennis club di Siderno ha aderito all’iniziativa della settimana delle panchine viola della gentilezza, dal 21 al 27 giugno, affinché diventi un simbolo di sportività e fair play non solo nel tennis. Fortunatamente già il rispetto dell’avversario è stato da sempre parte di questo sport, ed è per questo che è importante continuare a ricordarlo soprattutto per tutti i bambini e le bambine delle nuove generazioni che si avvicinano a questo sport.
Dopo una piccola cerimonia di “benvenuta panchina” la stessa è stata esposta proprio all’ingresso del centro sportivo, così che possa essere ammirata anche dal passeggio sul lungomare sidernese. Soddisfazione è stata espressa dal Presidente del circolo Paolo Multari. Il referente del centro sportivo Enzo Baggetta ci tiene ad informarci che la panchina è stata recuperata da quelle in disuso, restaurata e riverniciata di viola per l’occasione. Diversi bambini e bambine hanno espresso la loro felicità perché già conoscevano questa iniziativa in quanto ne avevano parlato in classe con le maestre e un altra panchina della gentilezza era stata recentemente inaugurata nella loro scuola.
I nostri complimenti a tutti i componenti ed atleti del circolo per la frase scelta da abbinare alla panchina, frase profonda e pregna di significato: Arthur Ashe diceva ” La vita è come una partita a tennis : non puoi vincere senza servire ” .
Il fair play è anche gentilezza, nello sport così come nella vita.

 

L’Ambasciatore di Costruiamo Gentilezza – Giuseppe Guttà