Tappa decisiva per per la Casa della salute di Siderno

20

Dopo l’atto deliberato dal ASP di Reggio Calabria, partirà nei prossimi giorni da parte di Invitalia l’attivazione delle procedure per consentire le indagini tecniche e la redazione dei progetti per le strutture di Siderno, oltre  quella di Scilla

riceviamo e pubblichiamo

Il 6 maggio scorso come delegazione, composta da Comunità Competente, dal Comitato per la Casa della Salute di Siderno, dall’Unione Donne Italiane ( UDI) e dall’Associazione ” Donne Insieme ” di Melito P.S., incontrando il Direttore Sanitario Minniti, l”architetto Mittica e il Direttore del Distretto Carbone ponemmo alla loro attenzione , tra l’altro, la decennale vicenda della costruzione delle Case della Salute di Scilla e Siderno ricevendo da questi ampie rassicurazioni sull’avvio delle procedure. Oggi prendiamo atto, con profonda soddisfazione, che il management aziendale presieduto dal Commissario Scaffidi con le deliberazioni n°651 e 652 del 25 giugno ha avviato le procedure per la realizzazione degli interventi per riconvertire le ex Strutture Ospedaliere di Scilla e di Siderno impegnando oltre 18 milioni di euro. Finalmente dopo doppie firme di Convenzioni tra Regione ed Azienda Sanitaria Provinciale si muovono i primi passi, di concerto con Invitalia, per costruire delle Strutture Sanitarie Territoriali Intermedie fondamentali che valorizzano la ” Sanità Territoriale” con le Unità Complesse di Cure Primarie( UCCP), le Aggregazioni Funzionali Territoriali ( AFT) composte dai MMG, con gli infermieri di comunità che con i fisioterapisti daranno un forte impulso alle ” Cure Domicliari” , gli specialisti ambulatoriali che operando nei Poliambulatori contribuiranno ad abbattere le Liste d’attesa, i posti letto territoriali e l’integrazione sociosanitaria tra ASP e Enti Locali grazie, anche, alle assistenti sociali. Con l’attivazione delle Case della Salute si implementerà il ” Piano Nazionale di Rinascita e Resilienza” ( PNRR) che vede nelle Case di Comunità l’elemento centrale della ” Sanità di Prossimità”.

Con le due delibere 651 e 652 partono le procedure di gara per cui da molto tempo si sono battute Comunità Competente e il Comitato per la Casa della Salute di Siderno, ringraziando il management aziendale, continueremo a verificare che i vari attori rispettino i tempi previsti perchè per molto tempo i calabresi sono stati delusi.

Rubens Curia Portavoce di Comunità Competente

Francesco Martino e Sasã Albanese

per il Comitato per la Casa della Salute di Siderno