Sindacati a Siderno: scatta l’ora X, ora o mai più!

91

Affinché il 26 Luglio sia davvero utile alla causa dello sviluppo e all’occupazione in Calabria e, segnatamente nella jonica, sarà utile che quel giorno si eviti la rituale illustrazione delle nostre aspettative e dei bisogni della nostra terra dando per scontato che gli uni e le altre siano perfettamente conosciuti da Landini, Sbarra e Bombardieri. Questo perché la profonda conoscenza del territorio con i suoi punti di forza e gli inevitabili punti di debolezze è frutto di studi, analisi ed approfondimenti di riconosciuto valore documentale e dalla capillare e qualificata attività sindacale, che non ha uguali nel nostro paese

L’0ra dei rinvii, delle mezze misure, degli espedienti ingannevolmente consolatori, dei ritardi è da considerarsi chiusa. Ora inizia il periodo delle azioni che producono conseguenze.”Questa frase di Winston Churchill rappresenta con mirabile sintesi la complessità della situazione che la Calabria è chiamate ad affrontare nei prossimi cinque anni. Entro fine anno, finalmente, dopo le elezioni per il rinnovo del consiglio regionale della Calabria, sciolto a seguito della tragica scomparsa della Presidente Iole Santelli, anche la nostra Regione avrà un Presidente eletto ed una giunta regionale nella pienezza dei rispettivi poteri. E queste rinnovate istituzioni forti del fresco consenso popolare, dovranno gestire la complessa fase di implementazione funzionale e gestionale (efficiente e veloce) dei progetti da finanziare con il next generation EU, recuperando un anno di forzata ridotta attività. E tanto non basta perché, se vogliamo davvero evitare che le scelte di nostra competenza che riguardano noi e segneranno il futuro dei nostri figli siano fatte altrove, sarà inevitabile che la nostra classe dirigente si qualifichi qui ed ora per scelte, “Idee, progetti, visione piuttosto che urla e grida, minacce e lamenti” per usare una iconica espressione di Ilario Ammendolia, su questo settimanale, appena una settimana fa.

Per leggere il commento integrale di Mario Scali scarica la Riviera n.30 del 25 Luglio 2021.