Vaccini, disposto il dissequestro di lotti di AstraZeneca

89

A marzo, un sottufficiale della Marina Militare era morto dopo essersi vaccinato con una dose di AstraZeneca, pertanto la Procura di Siracusa aveva disposto il sequestro e indagini – per il tramite del NAS e degli Istituti di salute pubblica olandese e dell’Istituto Superiore di Sanità italiano – sul lotto ABV2856 di vaccini prodotto dalla casa farmaceutica AstraZeneca.

I NAS stanno ora procedendo al dissequestro e alla restituzione delle dosi, in quanto le indagini espletate hanno rilevato che i sieri rispecchiano i parametri qualitativi stabiliti anche dall’EMA (Agenzia Europea dei Farmaci), nonché corrispondono agli altri vaccini in circolazione.

Stanno per essere riconsegnate alle strutture sanitarie competenti per la loro regolare conservazione e per la successiva inoculazione alla popolazione.