Voce ai candidati a sindaco: Francesco Cagliuso

85

Si voterà il 12 giugno in otto comuni della Locride: Antonimina, Bovalino, Caraffa del Bianco, Caulonia Ciminà, Grotteria, Placanica e Staiti. La nostra redazione in rispetto della legge sulla par-condicio ha formulato le stesse domande a tutti i candidati. Oggi pubblichiamo l’intervista del candidato a sindaco di Caulonia, Francesco Cagliuso.

Facciamo insieme una breve descrizione della propria carriera politica? Quali sono stati i momenti più difficili e impegnativi?

La politica, per me, è una passione fin da ragazzo ho sempre creduto che impegnarsi in politica seriamente vuol dire rendere un servizio alla propria comunità. Questo vuol dire anche affrontare momenti difficili, ed impegnativi che poi sono quelli che prevalgono durante anche l’attività amministrativa che la politica ti consente di svolgere. Questo, comunque, mi ha sempre spinto ad intensificare il mio impegno

Quando hai deciso di candidarti e perché?

Non c’è stato un momento in particolare che in cui ho deciso di candidarmi a sindaco del mio paese, ribadisco che l’impegno politico ti porta a fare delle scelte quanto più possibile condivise. La mia candidatura, oggi, è risultato di anni di lavoro e di impegno sempre più condiviso.

Quali sono le cose che non funzionano?

Fare un elenco delle cose che non funzionano sarebbe troppo lungo, ritengo insieme a tutta la mia componente che i problemi devo costituite uno slancio per aumentare lo sforzo per la risoluzione degli stessi.

Quali sono le cose che funzionano?

A Caulonia ha funzionato per molto tempo la dialettica, il confronto basato sui temi, oggi anche questo va ricostruito, perché siamo convinti come compagine politica che molto si ottiene dal confronto sereno e pacato sui contenuti. Bisogna ricostruite tanto dopo quello che ci stiamo lasciando alle spalle per questo diciamo che funziona la passione per quello che abbiamo messo in cantiere e a cui crediamo fermamente che si possa realizzare.

Quali sono le idee per avviare un percorso di sviluppo economico?

Il PNRR riteniamo rappresenti un’opportunità che creando le giuste sinergie non possiamo farci sfuggire per questo sceglieremo un tim di professionisti locali, che lavoreranno specificatamente all’intercettazione di risorse che possono far crescere e sviluppare il territorio.

Leggi il nostro giornale? Lo trovi interessante?

Leggo e trovo molto interessante il vostro free press che, da oltre un quarto di secolo, accompagna il territorio alla crescita culturale. I confronti che spesso stimolate sono di altissimo livello e ricchi di contenuti che non possono passare inosservati.